Centrale di Malpensa

La centrale di Malpensa produce energia elettrica, calore ed acqua refrigerata: parte dell’energia elettrica è ceduta all’esterno tramite la rete nazionale, mentre calore ed acqua refrigerata sono utilizzati solo all’interno dell’aerostazione.

Centrale di Malpensa

L’attuale configurazione dell’impianto prevede: •

  • Ciclo combinato 1: n. 1 turbogas da 25 MWe (TGC) e n. 1 turbina a vapore in contropressione da 5 MWe (TV4); •
  • Ciclo combinato 2: n. 1 turbogas da 30 MWe (TGD) e n. 1 turbina a vapore a condensazione da 10 MWe (TV5); •
  • N. 1 turbogas da 10 MWe (TGA).

I gas di scarico del TGD possono essere inviati, a seconda del fabbisogno energetico, a 2 caldaie a recupero semplice da 16 MWt cadauna (in caso di maggiore fabbisogno termico) oppure ad un generatore di vapore (GVR2) per la produzione ulteriore di energia elettrica attraverso la turbina a vapore a condensazione TV5 da 10 MW (in caso di maggior fabbisogno elettrico).
All’interno del GVR2 è presente un banco di produzione di acqua surriscaldata, per una produzione termica ulteriore di 3 MW. Un altro generatore di vapore è accoppiato al TGC, per una potenza termica di 30 MWt ed una produzione “in ciclo combinato” di energia elettrica pari a 30 MW. I gas di scarico del TGA sono convogliati alla caldaia a recupero (REC A) per una produzione termica di 16 MWt.

A completamento della sezione termica, è installata una caldaia ausiliaria convenzionale a metano (CB50), da 22 MWt. La potenza termica complessiva della centrale risulta pertanto essere di 87 MW, mentre la potenza elettrica risulta pari a 80 MW.

Un elemento determinante per ottenere la flessibilità operativa necessaria all’impianto di cogenerazione è costituito dal sistema di automazione e supervisione. Malpensa Energia ha adottato un sistema con architettura di tipo distribuito (DCS). La tecnologia avanzata del sistema di supervisione e controllo consente un elevato grado di automazione degli impianti, tale da eliminare gli interventi manuali durante la conduzione normale, e di gestire la centrale con un organico interno molto limitato.

Dati tecnici

Centrale di Malpensa
TABELLA RIASSUNTIVA DEI PRINCIPALI MACCHINARI INSTALLATI
n°1 turbogas Rolls Royce RB 211 25 Mwe 
n° 1 turbogas Rolls Royce RB 211T 30 MWe 
n° 1turbogas Mars10 MWe
n° 1 caldaia a recupero per produzione vapore SICES 37 Ton/h ¦ 450 °C ¦ 42 bar 
n° 1 caldaia a recupero per produzione vapore STF 41.5 Ton/h ¦ 450 °C ¦ 46 bar 
n° 1 turbina a vapore Nuovo Pignone 5 MWe 
n° 1 Turbina a vapore Franco Tosi 8  MWe 
n° 2 Caldaie a recupero semplice BONO 16 MWt cad. 
n° 1 Caldaia ausiliaria a gas naturale e gasolio BONO 22 MWt 
n° 9 Gruppi frigoriferi ad assorbimento 4,5 MWf cad. 
n° 4 Accumulatori di calore 200 m3 cad. 
n° 1Chiller elettrico7 MWf
n° 3 Trasformatori 15Kv/132Kv 32/40 MVA 
SISTEMI AUSILIARI: Sistema antincendio, sistema distribuzione acqua surriscaldata, quadri elettrici MT e BT, sistema aria compressa, sistema riduzione gas metano. 
Potenza elettrica complessiva installata 68 Mwe 
Potenza termica complessiva installata 62 MWt 
Potenza frigorifera complessiva installata 36 MWf 

Documenti correlati 

Schema di principio della centrale di trigenerazione di Malpensa

Schema Ciclo Combinato 1

Schema Ciclo Combinato 2

Schema Elettrico Unifilare Centrale di Malpensa